L’angolo Filologico Comunicati stampa

Al ristorante tanzaniano: parole e gesti

ristorante tanzaniano

Il ristorante tanzaniano è una di quelle esperienze che possono stupire. Innanzi tutto sono quasi tutti all’aperto: sembrerà un’ovvietà, ma vi assicuro che durante il periodo delle piogge e nei mesi invernali ad Arusha la temperatura è freschina e non è semplice stare seduti due ore al tavolo. Sì, perché ci vogliono due ore per…

La lingua Swahili: settimana e giorni

Swahili

Abbiamo già affrontato in altri articoli alcune parole fondamentali della lingua swahili come mzungu e alcuni saluti. Questa volta parleremo dei giorni della settimana e della divisione delle parti del giorno. Cominciamo con il dire che la settimana swahili inizia di sabato, jumamosi, letteralmente il giorno numero uno. Poi le cose vanno di conseguenza: domenica…

Jambo!

jambo

JAMBO! La lingua swahili è un portento. Si tratta di una lingua agglutinante. Cosa significa? Significa che non segue la logica del singolare e plurale o maschile e femminile, ma che ottiene lo stesso risultato con un intricato sistema di suffissi, prefissi e infissi. Un po’ come un puzzle. Bisogna mettere la particella giusta e…

Mzungu

MZUNGU

La prima parola con cui bisogna familiarizzare dall’istante in cui si appoggiano i piedi in Tanzania è ‘mzungu’: ‘bianco europeo’, ‘western’ in inglese. Mzungu non è spregiativo, anzi, è qualificante. Lo ‘mzungu’ è un’entità esotica. Se si escludono i turisti in transito, i volontari e gli operatori delle Nazioni Unite, non sono molto numerosi quelli…