Area di Conservazione di Ngorongoro

NGORONGORO

Scopriamo insieem l’area di Conservazione di Ngorongoro

La prima tappa, una volta varcato il cancello di ingresso di questo fantastico cratere, è il Crater View Point, un belvedere che dalla corona del Rim si affaccia sulla caldera e che suscita sensazioni incredibili.

La storia di questo cratere è unica in tutto il pianeta. Milioni di anni fa il luogo ospitava alcuni vulcani che, a seguito di un’enorme esplosione. Sono collassati su loro stessi formando le caldere che possiamo ammirare oggi con la loro ricchezza faunistica inserita in questo eden formato da diversi ambienti.

La parte alta, o Rim, raggiunge un’altitudine di 3.500 metri. La parte orientale è coperta da foreste montane, mentre quella occidentale, che vede minori precipitazioni durante l’anno, è caratterizzata da vegetazione arbustiva. Al centro la caldera di Ngorongoro, una vasta pianura erbosa con aree alberate caratterizzate dalla presenza di acacie gialle, come nella foresta di Lerai, vicino al Lago Magadi, nel centro del cratere.

L’area di conservazione comprende altre due caldere più piccole: Olmoti e Empakaai, dove sono possibili interessanti passeggiate con ranger armato.

La fauna è da capogiro: tutti e cinque i big five(leone, elefante, bufalo, leopardo e qualche rinoceronte nero), ungulati, uccelli, iene e tanti altri.

Questa zona è anche il tradizionale territorio dei Masai che pascolano le loro mandrie e offrono i loro servizi di sicurezza a lodge e campi tendati.

Arusha