Geografia di Arusha

Arusha

Geografia di Arusha

ArushaArusha, città più importante del distretto che da lei prende il nome, sorge ai piedi del Monte Meru, uno dei più alti dell’Africa con i suoi 4556 metri, ad un’altitudine che sta tra i 1350 e i 1400 metri. Perché tutte queste metrature?

Perché ci danno una informazione di importanza capitale: in questa città la temperatura è mite quasi tutto l’anno e non è cosa da poco se pensate che siamo poco sotto l’Equatore.

Nella stagione estiva, da gennaio a marzo, il pomeriggio si raggiungono gradazioni di tutto rispetto, ma la mattina e la sera sono sempre fresche a prescindere dal periodo, quando non fredde come in luglio e agosto.

Questa caratteristica fa della città un’oasi molto gradevole durante tutto l’arco dell’anno.

Vediamo adesso le eccellenze.

ArushaLa prima che mi viene in mente riguarda proprio il clima e la posizione, peculiarità che rende possibile la coltivazione del caffè di montagna nei dintorni offrendo un panorama di vera serenità. Si tratta, come in tutta la zona, compresa quella del Kilimanjaro, di caffè di qualità arabica, la migliore…

ed in effetti è eccellente, anche nella variante solubile cara ai tanzaniani.

In generale è una città ricca di vegetazione.

La seconda eccellenza è data dalla presenza di un parco nazionale, l’Arusha National Park, molto interessante anche se non frequentatissimo dai turisti che preferiscono meraviglie come il Serengeti, e che ha al suo interno ben tre ecosistemi, un cratere, sette laghi e il Monte Meru.

Sempre nei dintorni troviamo un lago, il Lago Duluti, con la possibilità di escursione naturalistica e dove non è difficile avvistare un animale inquietante, ma affascinante: il varano.

Per concludere la geografia di Arusha è necessario far presente che vi scorrono tre piccoli fiumi: il Themi, il Goliondoi e il Naura che la divide praticamente a metà.

Curiosità