Il coccodrillo del Nilo

IL COCCODRILLO DEL NILO

I coccodrilli sono creature antiche. Gli occhi che sbucano a pelo d’acqua, attenti e allo stesso tempo fintamente incuranti, sono forse l’immagine più caratteristica di questi rettili così primitivi, ma potenti. Riflettono l’assenza di qualunque forma di empatia.

La natura ha dotato il coccodrillo del Nilo di un corpo possente, da 3 a 4 metri di lunghezza per un peso che può raggiungere i 1.000 kg. Sono molto longevi e arrivano anche a 100 anni. Forse per questo raggiungono la maturità sessuale tra i 12 e i 15.

coccodrillo del NiloSi accoppiano in acqua e depongono fino a 80 uova che la femmina sistema in un nido preparato in un banco di sabbia e dal quale non si sposterà fino alla nascita dei piccoli, nemmeno per mangiare. Questo è il massimo livello di affettività che riserverà loro. Dopo circa tre mesi i coccodrillini sono pronti ad uscire ed emettono un sibilo di richiamo. La madre, allora, raccoglie le uova in bocca e si dirige verso l’acqua per la schiusa.

I piccoli, di circa trenta centimetri, le rimangono vicino per qualche settimana, poi si allontanano, anche perché non ricevono da lei alcuna attenzione e questo fa di loro le prede ideali per uccelli e altri predatori.

coccodrillo del NiloDurante la cova il padre si aggira nelle vicinanze del nido, ma non partecipa attivamente.

Il sesso dei nascituri è determinato dalla temperatura dell’incubazione: bassa per le femmine, più alta per i maschi.

Come spesso accade, tra i maschi esiste una certa gerarchia, che di solito è determinata dalla grandezza.

Sono predatori inesorabili: mascelle e denti non danno scampo alla preda. Ne sanno qualcosa gli gnu che attraversano il fiume Mara durante la migrazione.

Per regolare la temperatura corporea aprono la bocca: l’aria che entra rinfresca la superficie esterna e poi passa a tutto il resto del corpo.

Sebbene siano animali freddi e inquietanti, non è possibile non ammirarli. Il loro fascino sta proprio nella loro impenetrabilità, in quelle pupille a fessura distaccate, gelide, feroci.